Si apre anche in Valle d’Aosta il dibattito per il recepimento della nuova normativa nazionale sui domini collettivi.

Dopo la lettera aperta del maggio scorso ai candidati alle elezioni regionali per sensibilizzare tutte le forze politiche sulla necessità di rivedere la normativa regionale sulle Consorterie, i rappresentanti delle Consorterie hanno chiesto un incontro ai competenti uffici regionali. Il 31 agosto, alla presenza dell’Assessore all’Agricoltura, si è aperto il confronto sulle modalità da seguire per il rinnovo della normativa. ABC VdA e i rappresentanti delle Consorterie hanno sottolineato l’esigenza di un confronto aperto a tutte le professionalità interessate, alla società civile, agli enti locali e alle diverse rappresentanze politiche. La legge nazionale sui domini collettivi del novembre 2017 deve non solo essere recepita conformemente alle norme dello Statuto regionale ma soprattutto deve essere l’occasione per dare nuovo impulso all’istituto e ai beni comuni nella nostra regione. E’ il tempo di gettare le basi per una nuova partenza e questo, secondo noi, deve essere fatto con l’apporto di tutti, perché ne va del futuro delle nostre comunità.

Nel documento riportato qui sotto potrete consultare i primi orientamenti che, a nostro avviso, devono guidare l’azione di riforma.

DOCUMENTO ORIENTATIVO ABC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.